“ Così ci separammo senz’esserci capiti. Ma non è facile capirsi a questo mondo.
“ Volevo solo che lui aprisse le braccia e accarezzandomi i capelli mi dicesse che andava tutto bene. Volevo solo sprofondare il viso nel suo collo e sentirmi dire che anche se niente è perfetto, noi siamo giusti insieme, che se il mondo ci fa paura, siamo in due a combattere. Volevo solo sentire il suo respiro e ricordami che anche se fuori piove, lui è il sole.
“ Anche se non lo ammetterò mai ad alta voce, finirò per cercare qualcosa di te in qualunque persona e quel particolare lo amerò sempre un po’ di più.
“ E tutte le volte che mi tenevi per mano, avevo la certezza che il mondo fosse un bel posto.
“ Voglio amarti, voglio che ti siedi al mio fianco, voglio potermi girare e saperti lì. Voglio appoggiare la mia mano sulla tua gamba mentre siamo a cena con altra gente. Voglio tornare a casa in macchina con te, commentare con te, criticare con te. Voglio addormentarmi, svegliarmi, mangiare, parlare con te. Ti prego. Voglio parlare guardandoti negli occhi o gridando da un’altra stanza della casa. Voglio vederti tutti i giorni, guardarti camminare, guardarti aprire il frigorifero. Voglio sentire il rumore del phon provenire dal bagno. Voglio poterti dire tutti i giorni ciò che sei per me. Voglio poter litigare con te. Voglio vedere i tuoi sorrisi, voglio asciugare le tue lacrime. Voglio che tu mi dica durante una cena di tornare a casa perché sei stanco e hai sonno. Voglio essere li quando hai bisogno di un aiuto. Voglio essere seduta di fronte a te quando indossi gli occhiali scuri mentre facciamo colazione al mare e voglio offrirti il pezzo di frutta più buono. Voglio vivere con te.
Io voglio te.
“ Il peggior modo di sentire la mancanza di qualcuno è esserci seduto accanto e sapere che non l’avrai mai.
“ Ma non capita tutti i giorni d’incontrare una tipa che ti ascolta prima di parlare, che ama quello che ami, che odia quello che odi, che non passa la vita davanti allo specchio, che non te la fai in un momento, che non le frega del tuo aspetto ma che ti guarda dentro e che ha una faccia da gatta quando ti guarda, ma se s’incazza sa essere crudele e bastarda, che in tutto quello che fa è stilosa e originale, che se stai con lei ti fa sentire un po’ speciale, che quando si dà lo fa con calore, che non scopa mai ma fa solo l’amore.
“ Soffro eppure mi viene da ridere.
“ Vaffanculo al mio fisico di merda.
“ E’ facile innamorarsi di qualcuno
per la prima volta; ma prova a
innamorarti una seconda volta dopo il dolore, con i lividi sul cuore. Forse l’amore inzia proprio lì, quando nonostante sai cos’è il dolore, rischi ancora.